Where Hands Touch

Buona Domenica ^_^

Quale blog scrive articoli di Domenica? Il mio, se ieri sera ho visto un film che mi ha toccato il cuore e oggi è uno di quei giorni in cui posso chiudermi nello studio fino a sera.

Titolo: Where Hands Touch

Data di uscita: 14 settembre 2018

Genere: Drammatico, Romantico, Guerra

Anno: 2018

Regia: Amma Asante

Attori:  Amandla Stenberg, George MacKay, Abbie Cornish, Christopher Eccleston, Alec Newman, Will Attenborough

Paese: Gran Bretagna

Durata: 122 min

Distribuzione: Protagonist Picture

TRAMA:

Berlino, 1944. Leyna è una ragazza tedesca di razza mista che vive nella paura a causa del colore della sua pelle. Quando incontra Lurtz, il figlio di un importante ufficiale delle SS e membro della Gioventù hitleriana, i due si innamorano. Ma la loro relazione non ha futuro.

RECENSIONE:

Siamo in Germania nel 1944 e Leyna, la protagonista, vive nel terrore a causa del colore della sua pelle. Per metà è tedesca, vive con la madre e il fratellino che sono entrambi caucasici, ma nemmeno loro riusciranno a proteggerla dall’ascesa nazista.

A Berlino, dove Leyna viene chiama “bastarda” e discriminata da tutti, una sola persona inizierà a trattarla da pari. Lutz, un ragazzo appartenente alla Gioventù Hitleriana si innamora di lei, ed entrambi rischieranno molto per questo amore impossibile.

Amma Asante con questo film dà voce a quella parte di popolazione coinvolta dall’Olocausto di cui non sempre si parla. Tedeschi dalla pelle nera, mulatti, inizialmente pareva godessero di alcuni privilegi rispetto agli ebrei, ma quando il potere di Hitler crebbe, anche loro finirono nei campi di sterminio.

Una storia d’amore struggente che ci mostra ancora una volta la crudeltà dell’uomo e la sua ignoranza, il dolore e la forza delle vittime che ebbero la sfortuna di vivere in quegli anni di terrore. Ma che ci dà anche una visione di coloro che, pur essendo ariani fino al midollo, pagarono assistendo impotenti alle torture e alle barbarie perpetuate nei confronti di persone che amavano.

Un film da vedere sicuramente, ma con una bella confezione di clinex accanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *